Siete curiosi di vedere i dati di potenza e frequenza cardiaca di Marco Frapporti alla Coppa Bernocchi?

Una corsa velocissima, con un dislivello inferiore ai 2000 metri, nei quali l'importanza degli aspetti neuromuscolari è risultata fondamentale.
Potrete osservare l'andatura di ognuno dei 6 giri da 16,5 km del circuito, con la potenza media ovviamente più bassa a seguito della lunga discesa finale.
E' proprio la velocità di percorrenza della stessa ad essere una delle discriminanti fondamentali sul tempo di percorrenza di ogni singolo giro.

Una corsa tiratissima dal punto di vista nervoso, per mantenere le posizioni di testa ad ogni giro, pane per i denti di Marco che, dopo diverso tempo, è tornato a fare una volata di gruppo.
Il corridore del Team Androni Giocattoli è giunto sesto alle spalle di un super Sonny Colbrelli.


SelfLoops

I più letti
La top 5 dei miei focus più consultati